Coworking

30 in Italia

Il coworking è uno stile lavorativo sempre più popolare. Nato a San Francisco nel 2005 ad opera di Brad Neuberg, ma ormai ben radicato in tutto l'emisfero occidentale del mondo, il coworking è un metodo social e inclusivo che consiste nella condivisione di un ambiente di lavoro tra persone assunte da aziende differenti.

Questo tipo di condivisione di spazi lavorativi è un’utile alternativa soprattutto per i lavoratori freelance che non vogliono isolarsi e perdere il contatto umano a causa del telelavoro. Spesso il coworking è sfruttato anche da aziende diverse per abbattere i costi e gestire in modo smart le proprie attività.

I vantaggi del coworking

Oltre ad essere un modo social per interpretare l’ambiente di lavoro e sfuggire all'alienazione e all’isolamento che spesso le nuove figure professionali si trovano ad affrontare, il coworking offre altri numerosi vantaggi ai lavoratori che scelgono di praticarlo. Proprio per questo negli ultimi anni gli ambienti ad esso dedicati sono diventati sempre più numerosi, non solo all'estero ma anche in Italia. I vantaggi principali sono:

  • flessibilità e adattabilità alle esigenze personali. Gli orari di accesso agli uffici infatti sono molto liberi, spesso con formule 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, con modalità di accesso elettroniche;
  • clima di lavoro amichevole ed informale;
  • materiale condiviso, che garantisce un risparmio significativo sugli strumenti di lavoro;
  • possibilità di decidere quando servirsi del coworking e quando no. Lo spazio infatti si paga solo quando viene utilizzato dal coworker, proprio per questo è un buon modo di risparmiare sulle spese di affitto e abbassare quindi i costi fissi che molte aziende e startup si trovano ad affrontare.

Coworking in Italia

Il fenomeno del coworking è arrivato in Italia tra il 2008 e il 2010 ed ha riscosso man mano sempre più successo. Gli spazi dedicati a questo innovativo modo di lavorare sono infatti numerosissimi nelle città italiane, alcuni sono persino dedicati a figure professionali differenti: tatuatori, cuochi e perfino estetiste.

Gli spazi in condivisione non sono più solamente legati a lavori d'ufficio. Oggi si possono tenere seminari e laboratori, fissare incontri, degustazioni e presentazioni. Veri e propri ambienti da vivere in tutte le occasioni come la firma di un accordo oppure la presentazione di un libro.

In molti casi anche strutture ricreative, come bar e caffetterie, hanno istituito delle aree dei propri locali da dedicare esclusivamente al coworking, ormai parte integrante della vita nelle grandi città.

Trova lo spazio di Coworking più vicino a te su PagineGialle

Con PagineGialle puoi trovare facilmente l’ambiente di lavoro condiviso più vicino a te e avere a disposizione indirizzi, numeri di telefono, orari di apertura e altre informazioni utili. Inoltre, hai la possibilità di calcolare il percorso per arrivare all'ufficio più vicino utilizzando la comoda mappa interattiva. 

Una volta trovato l’ufficio di coworking più adatto ricordati di lasciare una recensione per tenere aggiornati gli altri utenti.


Coworking nella tua città

Domande Frequenti - Coworking
Cosa vuol dire Coworking?
Coworking significa letteralmente lavoro condiviso (co-working).

Come funziona il Coworking?
Il Coworking è un modello che si basa sulla condivisione di un ambiente di lavoro. Il Coworking permette dunque di interagire con altri lavoratori, mantenendo allo stesso tempo un lavoro indipendente.